Consulenza Amazon, i migliori consigli da seguire per richiederla

By | 23 Maggio , 2020

Amazon rappresenta una delle soluzioni più ricercate da tutti coloro che hanno intenzione di vendere degli oggetti o dei prodotti sul web. Il punto è che non affatto facile come potrebbe sembrare riuscire ad avere un buon successo su questa piattaforma. Ecco spiegato il motivo per cui un gran numero di aziende devono avvalersi delle competenze e dei suggerimenti di un consulente Amazon.

È chiaro che se già la vendita dei prodotti su Amazon può dare più di qualche noia, allo stesso modo la scelta di un consulente efficace e bravo può porre altrettanti problemi. Una simile figure, però, deve avere delle competenze specifiche che non è così semplice trovare. Infatti, Amazon è uno di quei portali che necessitano di una conoscenza molto approfondita e di una preparazione ottimale e analitica. La scelta del consulente Amazon migliore in base alle proprie esigenze è fondamentale, dal momento che il rischio che si corre è quello di fare un investimento inutile senza raggiungere il proprio obiettivo.

Come scegliere la giusta consulenza Amazon

Il primo aspetto da valutare, nel momento in cui si parla con un consulente Amazon, è senz’altro quello di capire se è a conoscenza della distinzione tra SEO e SEO su Amazon. Qualora non sappia definire tale differenza, allora è meglio rivolgersi altrove. Ciascun motore di ricerca, infatti, ha bisogno di competenze SEO specifiche e, di conseguenza, Amazon si può ritenere un vero e proprio motore di ricerca.

L’importanza delle recensioni

Le recensioni che accompagnano tanti prodotti su Amazon hanno la capacità di comportare un miglioramento oppure un peggioramento nel collocamento dei vari annunci. Proprio per questa ragione, tutti coloro che mettono a disposizione una consulenza Amazon dovranno avere piena responsabilità di quanto le recensioni possano fare la differenza e, in modo particolare, quelle con acquisto verificato.

Le consulenze Amazon più efficaci sono quelle che rispettano quanto viene previsto dalle varie regole che caratterizzano la piattaforma. Assolutamente meglio evitare di avvalersi di professionisti che suggeriscono di pagare per ottenere delle recensioni. Purtroppo, il fenomeno legato alle recensioni false ha trovato una grande diffusione online, ma la politica imposta da Amazon in merito a questo aspetto è estremamente rigorosa.

Non bisogna, in questa fase, avere timore di fare richiesta al consulente se conosce alla perfezione le regole imposte dalla piattaforma di Amazon, ma in modo particolare se vuole rispettarle o meno nello svolgimento della sua attività.

La differenza tra Vendor e Seller

Un altro aspetto che un consulente deve conoscere è la differenza tra Seller e Vendor: un fattore fondamentale, soprattutto perché deve essere personalizzato per il proprio tipo di business. I tipi di venditori Amazon sono essenzialmente due: si tratta di vendor e seller. Il vendor non è altro che il venditore diretto: in poche parole, l’utente provvederà alla vendita dei prodotti ad Amazon e la piattaforma li rivenderà alla propria clientela. Nel caso del Seller, invece, si fa riferimento al venditore di terze parti: in questa situazione, sarà direttamente l’utente a provvedere alla vendita dei propri prodotti mediante la piattaforma. In tutti e due i casi ci sono sia punti di forza che punti deboli: proprio per questo motivo affidarsi ad un consulente Amazon competente è la cosa migliore da fare.