Berlino: Primo risarcimento dopo 15 anni di Extremus

By | 28 Gennaio , 2017
risarcimento assicurazione

E’ il triste evento dell’attentato terroristico di Berlino del 19 dicembre, a seguito del quale 12 persone persero la vita e altre 48 riportarono ferite lo scenario che vede per la prima volta dopo 15 anni dalla sua costituzione, l’intervento risarcitorio di Extremus. Questo è un pool di assicurazioni nato in Germania nel 2002 per fare fronte a risarcimenti derivanti da atti terroristici. Di questo pool fanno parte 17 assicurazioni, tra le quali anche Zurich, Allianz e Munich Re.

Dopo 15 anni di incassi senza alcun risarcimento, quantificati in circa 44 milioni all’anno, ora si sta valutando il risarcimento ad un’azienda di decorazioni che terrà comunque a suo carico una franchigia di 50 mila Euro, danneggiata dall’attentato terroristico del mercatino di Natale nella Capitale tedesca. Il risarcimento dovrebbe costare ad Extremus qualche centinaia di migliaia di Euro, nulla rispetto ai milioni incassati negli anni.

Il pool di assicurazioni, comunque, punta ad un innalzamento della raccolta premi quantificando l’obiettivo in 500 milioni annui, da realizzarsi anche attraverso un’estensione della copertura anche ai fornitori e rispetto alla sospensione dell’attività in conseguenza di atti terroristici.