Prestiti a pensionati, attenti alle condizioni, alcuni senza scrupoli approfittano del bisogno

By | 1 Luglio , 2016

Il problema principale dei pensionati è quello di tirare avanti come meglio è possibile ma spesso chi lascia il lavoro dopo tanti anni, si ritrova con una pensione bassa, talvolta così esigua da lasciare ben pochi margini tolte le spese fisse mensili e la spesa quotidiana. Di sicuro un pensionato oggi difficilmente riesce a mettere da parte qualcosa, ecco, quindi, che basta un piccolo imprevisto e si entra in crisi, oppure il pensionato si trova a dover aiutare i figli, sempre più in difficoltà nella società attuale. L’unica via è il ricorso ad un prestito per pensionati.

Oggi le Banche e gli istituti di credito sono più larghi di un tempo nel concedere un prestito a pensionati, in quanto la pensione, ancorché bassa, è un reddito certo su cui operare un prelievo alla fonte. La maggior parte degli Istituti che erogano prestiti sono corretti e sufficientemente trasparenti ma alcuni, purtroppo, approfittano dello stato di bisogno e dell’età della persona e applicano condizioni al limite della legalità in termini di tassi di interesse e di spese accessorie. Attenti, dunque, se avete necessità di un prestito siate accorti e non vergognatevi di farvi aiutare da qualcuno che sia abbastanza informato.