Fantasia e senso civico per contrastare il gioco problematico

By | 2 Novembre , 2016

Abbiamo detto più volte, ed anche più volte sottolineato, che “L’unione fa la forza” e quindi perchénon ricorrere a qualche idea “fresca e giovane” da interporre a quelle vecchie, trite e ritrite che vogliono assurgere all’onore di voler sistemare il mondo del gioco d’azzardo pubblico e quello dei migliori casino online. Le “vecchie idee” sono già state sciorinate ed hanno avuto i loro risultati… positivi o negativi che siano, quindi sono già state sfruttate, discusse e disquisite. La ricerca di qualcosa di diverso, che venga magari da menti più giovani, seppur prive di esperienza, che possano magari dare qualche spunto per riuscire a “vedere qualcosa di diverso” a mezzo degli occhi dei giovani.

Infatti, i giovani studenti del Liceo Ginnasio Montale di Roma che sono stati premiati relativamente alla formazione e conoscenza presso le scuole dell’argomento del gioco d’azzardo, hanno predisposto un disegno di legge: “Disposizione per la prevenzione ed il contrasto del gioco di azzardo patologico” fatto con le loro idee che si possono racchiudere in questa frase: Fantasia e senso civico per promuovere il gioco sano e combattere,invece, quello patologico. Le giornate di formazione fanno parte del progetto “Un giorno in Senato”.

I giovani studenti hanno visitato la Biblioteca del Senato ed hanno incontrato il responsabile dell’Ufficio delle Informazioni Parlamentari, dell’archivio delle pubblicazioni del Senato che ha fornito loro gli strumenti e le inicazioni per la consultazione della banca dati. Poi è stata svolta una visita guidata a Palazzo Giustiniani ed a Palazzo Madama dove hanno avuto modo di incontrare uno stenografo parlamentare che ha illustrato il sistema e le procedure di redazione dei resoconti stenografici delle sedute dell’Assemblea. Molto interessati i ragazzi a tutto ciò che li circondava e che poteva essere materiale utile per la stesura del loro progetto attinente la legge per la prevenzione ed il contrasto al gioco d’azzardo che avrebbero dovuto concertare.
Il giorno successivo gli studenti hanno analizzato le fasi di redazione del disegno di legge, approfondito ovviamente tutto l’iter legislativo. Poi hanno discusso ed approvato il testo da loro redatto ed hanno simulato una seduta di Commissione in sede deliberante. Successivamente è stato organizzato un incontro con alcune senatrici ed alcuni senatori ai quali è stato sottoposto un fuoco di fila di domande sia sull’argomento del disegno di legge sia sul tema, forse più da loro direttamente sentito, della disoccupazione giovanile.

A loro volta i senatori si sono complimentati per il lavoro svolto dalla classe non senza sottolineare il forte impegno delle forze politiche relativamente alla prevenzione delle ludopatie, molto spesso generate dal troppo giocare nei casino online legali, e sulla informazione relativa all’abuso del gioco ed alle sue conseguenze. Naturalmente, come rappresentanti delle istituzioni, ma molto più probabilmente come genitori, hanno invitato il gruppo di studenti ad impegnarsi nello studio per affrontare con più istruzione e più coscienza le sfide che il mondo del lavoro obbliga a sopportare e sopratutto per affrontare il lavoro oggigiorno purtroppo caratterizzato dalla mobilità e dalla precarietà.
Ovviamente, l’esperienza di questi ragazzi farà parte a lungo del loro bagaglio, avrà colpito la loro mente e li potrà accompagnare nel fare delle scelte responsabili e mirate per la loro crescita, sperando che almeno in questo il mondo del gioco d’azzardo sia servito ad un buon fine: quello di far capire come si può organizzare un disegno di legge mirato alla salute dei cittadini ed alla tutela del territorio.