Dormire bene è come vincere alla lotteria: i benefici del sonno di buona qualità

By | 20 Marzo , 2017
Dormire bene è come vincere alla lotteria: i benefici del sonno di buona qualità

Durante il sonno il nostro corpo si riposa ma non solo, dormire bene è come vincere alla lotteria. È questo il risultato di una ricerca condotta dall’Università di Warwick e pubblicata sulla rivista Sleep. I benefici di un sonno di ottima qualità sono stati anche quantificati, e non riguardano solo la salute fisica, ma anche la felicità. I più scettici storceranno il naso ma pare che dormendo a lungo e bene, si prova la stessa sensazione di chi vince 233mila euro circa.

Gli scienziati hanno esaminato i dati di 30.500 persone di età superiore ai 16 anni. I volontari hanno partecipato ad un sondaggio che rilevava le abitudini di sonno, salute e benessere in due bienni: 2009-2011 e 2012-2014. Grazie ai risultati del UK Household Longitudinal Survey è stato riscontrato che le persone che avevano dormito più a lungo, senza ricorrere ai medicinali, e avevano messo in atto le pratiche per migliorare la qualità del sonno, hanno ottenuto un punteggio migliore. In particolare nel General Health Questionnaire che monitorare il benessere psicologico, con risconti simili a quelli che si ottengono con otto settimane di terapia cognitivo-comportamentale.

Inoltre le persone che hanno iniziato a dormire bene sono riuscite a svolgere con meno fatica le attività quotidiane. Nicole Tang, autrice della ricerca sostiene che il cambiamento positivo del sonno è legato ad un maggiore benessere fisico e mentale, ma i benefici sono visibili nel lungo termine. Pensate al sollievo che provate quando dopo una lunga giornata vi stendete! Le ore di sonno influiscono anche sul metabolismo perché aiutano il corpo a rigenerarsi e sul cervello, con effetti sulla memoria e sull’organizzazione delle varie fasi della giornata. Inoltre dormire bene aiuta a fissare quello che abbiamo appreso. A qualunque età la qualità e la durata del sonno permette un migliore controllo delle emozioni e aumenta l’attitudine alla gestione dello stress.

Author: Flavia Montanaro

Web editor esperta in attualità, salute e spettacolo, con passione per la politica e news dal mondo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *