Come muoversi nel mondo delle imprese edili

By | 11 Luglio , 2019
imprese edili

Il desiderio di costruirsi la casa dei propri sogni o quello di realizzare alcuni lavori di ristrutturazione nella propria abitazione per regalarle un nuovo aspetto vanno giustamente perseguiti e possibilmente realizzati. Se state pensando di costruire o ristrutturare una casa da soli o insieme al/la vostro/a compagno/a ci sono alcuni consigli che possono esservi utili.

Quanto costa il lavoro che volete realizzare?

Innanzi tutto per rispondere a questa domanda dovrete sicuramente contattare le imprese edili del vostro territorio per richiedere un preventivo. Questo passaggio richiede un sostanzioso impiego di tempo che non sempre si ha a disposizione e anche di energie per recarsi presso le varie imprese edili o contattarle telefonicamente. Su questo punto ci viene in aiuto internet, attraverso il quale si possono richiedere preventivi gratuitamente a tutte le imprese edili che si desidera, senza impegno. Al momento della richiesta di preventivo alle imprese edili è necessario essere bene a conoscenza di quali lavori si vogliano svolgere e anche dei materiali che si vogliono utilizzare.

Come leggere un preventivo?

Le imprese edili sono chiamate a rispondere alla richiesta di preventivo redigendo un documento nel quale sono riportati i costi sia dei materiali che della manodopera che verrà impiegata per la realizzazione; più il preventivo risulta dettagliato ma anche comprensibile e chiaro, più l’impresa edile è meritevole della vostra fiducia. Un’altra caratteristica da non sottovalutare in questa fase primordiale è la disponibilità delle imprese edili e di chi vi lavora di rispondere ai vostri dubbi e alle vostre perplessità. Anche se il preventivo viene richiesto tramite internet, infatti, è importante contattare se lo si desidera le imprese edili anche telefonicamente o via e-mail.

Quali sono i mutui che si possono richiedere per costruzione e ristrutturazione delle abitazioni?

Per sostenere i costi di ristrutturazione o costruzione di una abitazione si possono richiedere alle banche dei prestiti sotto forma di mutui. Il mutuo perfetto per chi ha intenzione di ristrutturare o costruire casa è il mutuo edilizio, che non va confuso con il mutuo destistinato a colore che vogliono comprare una casa. Nel mutuo edilizio la somma di denaro che la banca concederà non viene concessa in un’unica volta ma tramite rateizzazione ed inoltre la banca monitorerà l’avanzamento dei lavori di costruzione o ristrutturazione operati dalle imprese edili per assicurarsi la loro regolarità.

L’importo totale erogato dalla banca tramite il mutuo edilizio non può superare l’80% del costo indicato nei preventivi delle imprese edili e di solito si aggira intorno al 60%, 70% dello stesso. Ovviamente le banche richiedono, per erogare un mutuo, una garanzia che varia a seconda del progetto da realizzare. Nel caso di costruzione ex novo, l’ipoteca verrà messa nel terreno su cui si andrà a costruire. Nel caso di ristrutturazione di un’abitazione invece, la garazia sarà rappresentata dall’abitazione stessa.

Esistono delle agevolazioni fiscali?

Per quanto riguarda le agevolazioni e le detrazioni fiscali, queste riguardano specialmente i casi di ristrutturazione piu che quelli di costruzione ex novo di un’abitazione. Esiste infatti la possibilità di detrarre fino al 65% delle spese sostenute per ristrutturazione e riqualificazione energetica degli immobili. Un esempio di queste detrazioni è il cosiddetto Ecobonus previsto per l’installazione di pannelli fotovoltaici o altre forme di energia alternativa.

In generale queste detrazioni, che possono essere richieste nella dichiarazione dei redditi, riguardano: manutenzione ordinaria, manutezione straordinaria, restauro, ristrutturazione, lavori condominiali, riparazioni in seguito a calamità, smantellamento amianto. Il massimo di spesa per questi lavori detraibili è di 96mila euro.